lunedì 20 febbraio 2017

Crostoli di Carnevale al forno



Week end soleggiato e quasi tiepido, mi è sembrato di sentire addirittura profumo di primavera! Le mascherine han potuto sfilare allegramente e a Venezia si è potuto assistere al tradizionale volo dell’Angelo dal campanile di Piazza San Marco per dare inizio agli ultimi frenetici giorni di festeggiamenti carnevaleschi.
Per me week end casalingo, avevo un tot di cose “pratiche” da incastrare. Sul web le ricette sui dolci di carnevale ormai si sprecano…io ho provato i crostoli al forno con cui abbiamo fatto tutti merenda assieme ad una buona tazza di cioccolata.

lunedì 13 febbraio 2017

Insalata di San Valentino


In questi giorni in rete si trovano un sacco di ricette dolci dolci, afrodisiache, eleganti, impiattate con maestria…e che  cavolo mi son detta… ci siamo forse dimenticati di Lilli ed il Vagabondo dove un semplice spaghetto faceva scoccare l’ammmore??? E se torno tardi dal lavoro, stremata da non aver la forza di pensare a nient’altro potrò mai mettermi a “spignattare”? E se due innamorati sono patiti della linea e perennemente a dieta? Che altro posso aggiungere? Beccatevi questa insalatona!!!
Arriva dal ricettario del Bimby (che io non ho ahahaah) me l’ha passata un’amica. Io l’ho personalizzata.

martedì 7 febbraio 2017

Mini frolle all'olio con crema al limone



Per la serie “visto & piaciuto” ho letto questa ricetta settimana scorsa  qui e non ho saputo resistere.
Mi procuro gli agrumi da un’azienda agricola calabra ed avendo perciò in casa degli ottimi limoni non trattati ho pensato di mettere subito le mani in pasta. Sabato giornata grigia e piovosa: quale modo migliore di rallegrarla con un dolcino? Diversamente da Imma, invece di una torta, ho scelto di usare gli stampini da mini crostatine da 4cm cad. ottenendo ca. 35 pezzi. La cosa più bella? Il tutto è stato fatto a 4 mani, assieme alla mia “pre-adolescente annoiata” che ha pesato per bene tutti gli ingredienti ed ha preparato da sola la crema al limone. Non tutte le giornate di pioggia vengono per nuocere….

lunedì 30 gennaio 2017

Paella di pesce



Io semplicemente la adoro! Mi piace, mi piace, mi piace! Tra le due versioni forse preferisco quella di solo pesce e senza aggiunta di alcun verdura. In questo modo, tra l’altro, viene molto apprezzata anche da chi, a casa mia, non vuol aver niente a che fare con ortaggi ed affini.
Dunque, con che riso si prepara la paella? Il riso perfetto è il “bomba” prodotto rigorosamente in Spagna, ed avente chicchi un po’ tondi e dal colore madreperlaceo. E’ un riso che cuoce in ca. 18 minuti, assorbe molto bene il condimento e mantiene la cottura nel tempo. Io l’ho trovato in un supermercato in Austria e l’ho preso, ma vi assicuro che ho provato a preparare la paella anche con il carnaroli e l’arborio ed il risultato è stato comunque apprezzabile. In rete ho visto la versione “chic” con il riso Venere…

Alcune regole per una buona riuscita: comperate del buon pesce fresco, per una volta che si prepara questo piatto, vale la pena puntare su ingredienti di buona qualità. Se potete, preparate il brodo di pesce voi, diversamente usate un brodo vegetale. Ricordate che la paella non si prepara come il risotto, non va mescolata: il riso una volta versato non va più toccato. Importante quindi dosare correttamente il brodo che, generalmente, va usato in un rapporto di 1 a 3 (dati 100gr di riso, ne serviranno 300 di liquido). Proprio per questo motivo munitevi di una padella di ampie dimensioni, larga e non troppo alta.
Bene, partiamo con la descrizione della ricetta. Sono stata un po’ lunghetta ma ci tenevo ad essere il più precisa possibile. Tempo stimato per la preparazione direi 1 ora e mezza compresa la pulizia del pesce.